1 set
ANTEPRIMA
SETTEMBRE AL BORGO
Francesco Oliviero,
Alfredo Buonanno,
2 set
RAIZ & D'AMORE
NANTISCIA
TERESA DE SIO
Mariella Porto, Salvatore Biondi, Agostino Santoro
3 set
TARANTERRAE
GENNARO VITRONE
EUGENIO FINARDI
Alessandro Quarta vs
Bottari della Cantica Popolare, Marco Poeta,
Antonio De Innocentis
Finaz, Joe Barbieri
4 set
LELLO PANICO
ARMANDO CORSI
FRANCESCO BACCINI
Michele Ascolese, Compagnia della Città Fabbrica Wojtyla, Mario Incudine
5 set
PIETRO CONDORELLI
ALESSANDRO CHIMENTI
RON
Corrado Sfogli, Emilio Di Donato, Andrea Castelfranato, Vito Di Modugno Trio
6 set
MASSIMO LOPEZ
FRANCO MANTOVANELLI, FERDINANDO GHIDELLI
MANNARINO
Giulio Cesare Ricci, Arabesque Dance Company,
Layer
Layer
La location del Settembre al Borgo

Il Borgo di Casertavecchia

Le origini di Casertavecchia sono ancora incerte, ma secondo alcune informazioni estrapolate da uno scritto del monaco benedettino Erchemperto, Historia Langobardorum Beneventanorum già nell’anno 861 d.C. esisteva un nucleo urbano denominato Casa Hirta (dal latino: “villaggio posto in alto”). Il borgo ha subìto nel corso della storia varie dominazioni.

Originariamente appartenente ai Longobardi, Landolfo dei Longobardi di Capua alla morte del padre, il conte Landone, s’impossessa della città; ma lo zio, Pandone il Rapace riesce ad agguantarlo, dopo l’863 Casertavecchia fu occupata dal figlio del Rapace, Landolfo. Ma solo nell’879 con l’altro figlio del Rapace, Pandolfo, comincia la serie dei conti di Caserta.

A seguito delle incursioni saracene e alle devastazioni delle città della pianura, gli abitanti e il clero delle zone circostanti, in particolare quelli della scomparsa città di Calatia, trovarono in Casertavecchia, protetta dalle montagne, un rifugio sicuro. In questo periodo la popolazione aumentò con la costruzione dell’attuale cattedrale, consacrata al culto di San Michele Arcangelo.

Omaggio a Fausto Mesolella

Massimo Lopez reads Fausto Mesolella
con Franco Mantovanelli e Ferdinando Ghidelli

Fausto Mesolella
Quello che non voglio
5 giorni di cultura e divertimento

Tutti gli eventi sono ad Ingresso GRATUITO

Un luogo carico di Storia
Il borgo medievale di Casa Hirta
Il borgo di Casertavecchia è meta di interesse turistico per via del Duomo, del campanile, dei resti del castello e delle strade dell'intero borgo che ricordano lo splendore di un tempo che fu.
Arpa di Luce
Visioni Sonore in un Interno Notte
Per tutta la durata del Festival nella chiesa dell’Annunziata ci sarà l’installazione “Arpa di Luce” di Pietro Pinelli e Gianpietro Grossi, una chitarra laser interattiva che verrà suonata da artisti e anche dal pubblico.
Il Borgo delle Chitarre
Palcoscenici "a chilometro zero"
Un palco a chilometro zero davanti al Castello : si esibiranno chitarristi, casertani e non solo, che verranno giudicati dal noto musicista Franco Mantovanelli.
Come raggiungere Casertavecchia

Settembre al Borgo

Per raggiungere Casertavecchia, per chi viene da fuori Caserta consigliamo l’uscita Autostradale di Caserta Nord. Nel Borgo Medievale è vietata la circolazione alle auto, pertanto bisogna lasciare l’auto in uno dei tanti parcheggi custoditi che si trovano all’ingresso del Borgo.

Contattateci, risponderemo ad ogni vostra domanda

Linea Diretta Festival +39 348 739 9311

Casertavecchia (Caserta) - Italy