Andrea Castelfranato

Chitarrista abruzzese, ANDREA CASTELFRANATO è noto da anni per il suo virtuoso talento di mani e di cuore che si manifesta sulle corde e sul legno della sua compagna di viaggi e concerti, la chitarra. Il suo talento è un dono da ascoltare ma anche mostrare e condividere dal vivo, per emozionare il pubblico con un ricco repertorio di composizioni per chitarra acustica e classica.

Riconosciuto maestro internazionale della chitarra, Andrea è stilisticamente unico e si pone come modello di riferimento per allievi di tutto il mondo, grazie alla sua partecipazione ai più importanti festival di chitarra, ma soprattutto grazie al web. Tantissimi sono i video sparsi nella rete che mostrano ragazzi o bravi chitarristi alle prese con l’interpretazione delle musiche di Andrea Castelfranato.

Da anni svolge concerti in tutta Europa e ha rappresentato l’Italia in diversi Festivals quali: Issoudun (Francia), Matadepera (Spagna), Oloumuc (Rep. Ceca ), Bailleul (Francia) e l’Open Strings di Osnabruck (Germania) in cui ha vinto il prestigioso concorso bandito dall’Acoustic Music Records di Peter Finger.

Diverse le apparizioni su riviste specializzate tra cui la ”Guitar Club”, “Chitarre”, “La Guitare” (Francia), “Akustik Gitarre”(Germania) e “Folk Bulletin”.

Da solista è stato invitato ad aprire il concerto a Bob Brozman, Antonio Forcione, Pete Huttlinger, Antonella Ruggiero, Ivana Spagna, Rossana Casale, Tazenda, O’Zulù (ex 99 Posse) e Thornetta Davies (ex corista di Ray Charles) e ha suonato con uno dei migliori cimbalonisti europei: Marian Serbian.

Diplomato in chitarra acustica con il massimo dei voti piu’ la lode e una menzione speciale per la composizione presso l’Accademia Lizard di Fiesole (Fi).Ha conseguito un attestato in chitarra flamenca presso il Conservatorio dell’Aquila e ha il 5° di chitarra classica.

Nell’estate 2009, il brano “Appassionata” da lui composto ed eseguito e contenuto negli album “If” e “Jagoda”, è stato inserito nella compilation “My love my guitar” vol. 2 pubblicata in Korea dove figurano i più grandi esponenti della chitarra acustica. Sono nomi importanti della scenachitarristica mondiale tra cui Dominic Miller (chitarrista di Sting), Pierre Bensusan, Tommy Emmanuel, Martin Taylor, e Peter Finger, solo per citarne alcuni.

Da solista è stato invitato ad aprire il concerto a Antonella Ruggiero, Tazenda, Bob Brozman, Antonio Forcione, O’ Zulu (ex 99 Posse), Thornetta Davies (ex corista di Ray Charles), Rossana Casale, Pete Huttlinger, Acoustic Strawbs, Tony McManus, Pierre Bensusan, Alex Britti, Irene Grandi.

Nel 2010, insieme ad alcuni tra i più noti musicisti abruzzesi, ha prestato il suo volto per la realizzazione del CALENDARIO 2010. Il progetto, dal titolo “La ricerca è degna di nota”, è un’iniziativa promossa dalla Fondazione Mario Negri Sud per la raccolta dei fondi destinati alla ricerca.

Diverse sue musiche hanno fatto da colonna sonora su documentari trasmessi su RaiUno “Linea Verde”.

Il suo brano “ Memories ” è suonato da molti ragazzi di diversi contInenti su YouTube ed è stato realizzato anche un videoclip.

Nell’estate del 2010 è stato invitato dal chitarrista e produttore degli Avion Travel , Fausto Mesolella, ad aprire a Caserta il suo concerto con il chitarrista Michele Ascolese.

Ha partecipato in vari programmi televisivi sulla Rai e Mediaset quali:Alle Falde del Kilimangiaro, Uno mattina, Maurizio Costanzo show, Cominciamo bene, Scalo 76.

Diverse le interviste su numerose riviste specializzate: Chitarre, Guitar Club, Akustik Gitarre, Chitarra Acustica, Folk Bulletin.

Cinque sono i dischi da solisti e diversi in qualità di collaboratore in diversi progetti.